Dal sanscrito योग yoga, ‘unione’


SEGUIMI SU INSTAGRAM

Corsi di Yoga

Nel cammino di ricerca spirituale, ho incontrato, studiato e praticato, la meditazione za-zen, il buddismo, il sufismo e lo yoga. Appassionandomi di mistica sono partita per Gerusalemme e l’India, per approfondire sia il misticismo cristiano che indiano, frequentando ritiri in monasteri e ashram. 

La pratica dello yoga mi ha condotto in vari viaggi in India dove mi sono certificata presso la “Nada Yoga School” a Rischikesh, studiando nada yoga, hatha yoga, yoga nidra, yoga della risata e medicina ayurvedica, seguendo poi anche il corso base come massaggiatrice.

Ho continuato i miei studi di yoga nella pratica del Kundalini Yoga certificandomi presso il K.R.I. (Kundalini Research Institute), per la trasmissione degli insegnamenti di Yogi Bhajan. Ram Beant Kaur è il nome spirituale che mi è stato donato.
Ho studiato inoltre con Riccardo Misto nel corso annuale di musicoterapia e nada yoga, con Ida Sommigo ed Isabella Borghetti sempre nella pratica dello Yoga del Suono, metodo “Nada Bhrama” del Maestro Vemu Mukunda e con Stefano Manfrin. Mi sono iscritta poi per tre anni al Conservatorio di Vicenza in musica extraeuropea ad indirizzo indologico, per continuare ad approfondire gli studi nella musica e anche nella danza.

Ho seguito gli insegnamenti di meditazione della Self-Realization Fellowship fondata da Paramahnsa Yogananda, gli insegnamenti del Dalai Lama al Dalai Lama’s Temple a Dharamsala in India e di Amma facendo seva nel suo ashram in Kerala, oltre che in Italia.
Ho partecipato a ritiri di meditazione Vipassana e di Ananda Marga e ho svolto servizio al Golden Temple in Punjab.
Mi sono avvicinata inoltre alla via dell’Oki Do Yoga del Maestro giapponese Masahiro Oki, grazie alla formazione in Yoga educativo, portando avanti insieme alla comunità, la missione di espandere la meditazione e lo yoga anche nelle scuole.

Istruttrice della “Postural Pilates Academy” di Torino, pratico e insegno anche Pilates Matwork a corpo libero e con piccoli attrezzi, in un approccio alla disciplina olistico.  
In continua ricerca sono iscritta al secondo anno della scuola di Pedagogia Steineriana Waldorf Clericetti a Milano, per approfondire gli studi dell’antroposofia, della scienza dello spirito.

Collaboro con centri olistici, scuole di danza e con varie associazioni, tra cui l’associazione Tempo Ritrovato.
Collaboro nell’organizzazione di Festival culturali ed olistici (Oriente Day Padova, Festival Benessere), affinché pratiche di benessere e consapevolezza possano espandersi.
Conduco ritiri, seminari, lezioni di gruppo e lezioni individuali sia in presenza che on line.

Kundalini Yoga

Kundalini è un termine della lingua sanscrita adoperato originariamente in alcuni testi delle tradizioni tantriche per indicare l’energia divina che si ritiene risiedere in forma quiescente in ogni individuo.
È la disciplina che unisce il potere della consapevolezza ed il potenziale di ogni individuo. Questo potenziale (chiamato Kundalini), generalmente non sfruttato, assopito, viene liberato e fatto risalire lungo la colonna vertebrale attivando e riequilibrando ad un livello più alto di coscienza tutti i nostri chakra.
Tutti gli organi e le funzioni fisiologiche del nostro corpo trovano giovamento da questo processo. Inoltre, attraverso il rilassamento, la meditazione e la respirazione, il Kundalini Yoga agisce anche sull’energia mentale e la concentrazione, donando l’esperienza di una calma interiore profonda, dissolvendo ansia, paure, depressione in una visione più profonda, reale e sottile del nostro esistere.

Nada Yoga

Nada, in sanscrito, significa vibrazione, cioè suono: il Nada Yoga è una disciplina musicoterapeutica di origine indiana e tibetana che utilizza il suono, la musica e la coscienza, per ristabilire equilibrio e armonia tra corpo, mente e spirito, risolvendo o alleviando molti problemi psicologici, fisici e fisiologici in modo naturale.
Il principio fondamentale del Nada Yoga è quello della Tonica, la frequenza-base diversa per ciascuna persona, su cui vengono impostate tutte le tecniche, che prevedono l’uso della voce e del canto elementare: il risultato più immediato consiste nel raggiungere la mente rendendola calma e libera da emozioni e inibizioni intellettuali.
L’uso poi di appropriati Mantra, di specifiche scale musicali ricavate dallo schema Melakarta del Sud India, e l’individuazione e l’uso del Ritmo Naturale, consentono di toccare particolari punti del corpo fisico e psico-eterico (nadi) e della sfera emotiva (shrutis), rimuovendo dal subconscio i blocchi energetici negativi convertendoli in positività per fini autoterapeutici e per favorire e sviluppare la creatività.

Corsi di Pilates

E’ un sistema di allenamento, sviluppato all’inizio del XX secolo da Joseph Pilates, che prevede esercizi creati per fondere mente e corpo usando concentrazione, controllo del centro del corpo, precisione, fluidità di movimento e corretta respirazione.

Una serie di esercizi, eseguiti sia a corpo libero che con degli attrezzi e macchinari, che fanno acquisire consapevolezza del respiro e dell’allineamento della colonna vertebrale, rinforzando la Power House, cioè tutti i muscoli connessi al tronco (l’addome, i glutei, gli adduttori e la zona lombare), molto importante per aiutare ad alleviare e prevenire mal di schiena.La pratica del pilates, volta regolarmente, garantisce “il raggiungimento ed il mantenimento di un corpo uniformemente sviluppato, accompagnato da una mente sana, pienamente capace di svolgere in modo naturale, con semplicità ed in modo soddisfacente le numerose attività quotidiane con spontaneità e piacere.” (J. H. Pilates.).

“Mi piacerebbe vedere un posto immenso in cui le persone possano venire,
nutrire loro stesse con la conoscenza, prendersi cura dei loro spiriti,
rilassarsi ed essere felici e poi uscire e aiutare gli altri.
Solo per far circolare l’energia, per Creare la realtà.”
J.B.

“Mi piacerebbe vedere un posto immenso in cui le persone possano venire, nutrire loro stesse con la conoscenza, prendersi cura dei loro spiriti, rilassarsi ed essere felici e poi uscire e aiutare gli altri. Solo per far circolare l’energia, per Creare la realtà.”
J.B.